Home _In evidenza L’acquedotto Terria-Pentima non tiene conto di una discarica

L’acquedotto Terria-Pentima non tiene conto di una discarica

156
0
SHARE

Dalla Regione non ci dicono che stanno per fare un acquedotto da oltre 20 milioni di euro per portare acqua pulita a Terni. Invece di bonificare e limitare le perdite delle condotte esistenti, vengono ad estrarre oro blu in Valnerina, peraltro con captazioni previste nei pressi di una vecchia discarica.

L’abbiamo scoperto recandoci direttamente sul posto: la mattina di venerdì 22 maggio. Insieme a un gruppo di abbiamo raggiunto Terria, la frazione del comune di Ferentillo da dove dovrebbe avere inizio l’acquedotto plurimilionario inserito nelle linee strategiche regionali dai primi anni ’80.

Abbiamo mostrato la stratificazione dei rifiuti di una vecchia discarica e proprio in questa stessa area sono previste le captazioni idriche. «La discarica è censita negli appositi registri regionali – dichiara il consigliere M5S al comune di Terni Thomas De Luca – ma non è mai stata menzionata nell’iter autorizzativo di questo acquedotto. È vero che si trova a valle rispetto  alle opere di presa ma in tanti anni, e a oltre 200 metri di profondità on avrà forse causato danni ambientali nel sottosuolo?».

Parleremo dell’ennesima opera pubblica plurimilionaria e inutile mercoledì 27 maggio a Ferentillo.